CONTATTACI

Blog

web developer che fa ok con la mano mentre lavora al pc constatando che la sicurezza del sito è ok

Sindrome da burnout: che cos’è il burnout lavorativo e perchè non devi sottovalutarlo

Nel mondo frenetico e competitivo del lavoro moderno, la sindrome da burnout è diventata una realtà sempre più diffusa tra i lavoratori, specialmente tra i più giovani. Ma che cos’è esattamente il burnout lavorativo e perché non dovresti sottovalutarne i segnali?

Che cos’è il Burnout?

Il burnout, o sindrome da burnout – termine il cui significato letterale in italiano corrisponde a “bruciato” –  è una condizione psicofisica causata da stress cronico legato al lavoro. Si manifesta con un senso di esaurimento, stanchezza emotiva e fisica, il riposo non appare mai come realmente ristoratore, vi è un forte disinteresse verso le proprie attività lavorative e sociali, una ridotta capacità di svolgere compiti quotidiani, con conseguente senso di inadeguatezza

Questo stato, come puoi facilmente immaginare, può avere conseguenze devastanti sulla salute mentale e fisica del lavoratore, influenzando negativamente la sua qualità di vita e il suo rendimento sul posto di lavoro e portando anche a patologie più gravi.

Burnout e stress lavorativo: quali sono le differenze?

Potrebbe capitare di confondere la sindrome di burnout con una condizione di stress lavorativo, ma le due condizioni, in realtà, sono ben  distinte ed è importante conoscere quali differenze intercorrono tra le due cose.

Mentre lo stress da lavoro può essere considerato una risposta normale e temporanea alle richieste e alle pressioni del lavoro, il burnout è un’espressione più estrema di questa risposta, caratterizzata da una sensazione di esaurimento fisico ed emotivo persistente.

Ecco alcune differenze chiave tra lo stress da lavoro e il burnout:

  • Durata e intensità: Lo stress da lavoro può essere temporaneo e situazionale, mentre il burnout è un processo graduale che si sviluppa nel tempo a causa di un’eccessiva esposizione a stress cronico e non gestito.
  • Sintomi: Mentre lo stress da lavoro può causare sintomi come tensione muscolare, irritabilità e difficoltà di concentrazione, il burnout è caratterizzato da una sensazione di esaurimento fisico ed emotivo persistente, disillusione nei confronti del lavoro e ridotta capacità di affrontare le sfide lavorative.
  • Impatto sulla vita quotidiana: Il burnout ha un impatto più ampio sulla vita quotidiana dell’individuo, influenzando non solo le prestazioni sul lavoro, ma anche le relazioni personali, la salute fisica e mentale e il benessere complessivo.
  • Recupero: Mentre lo stress da lavoro può essere gestito con tecniche di gestione dello stress e cambiamenti temporanei nell’ambiente lavorativo, il burnout richiede spesso interventi più significativi e un periodo più lungo di riposo e recupero per superare completamente.

In sintesi, sebbene lo stress da lavoro e il burnout abbiano entrambi a che fare con le pressioni del lavoro, il burnout rappresenta uno stato più grave e cronico che richiede un intervento tempestivo e mirato per prevenirne o mitigarne gli effetti dannosi.

Sintomi Burnout

Quali sono i sintomi del burnout?
I sintomi del burnout possono variare da individuo a individuo, ma alcuni segnali comuni includono:

  • Affaticamento costante e mancanza di energie.
  • Ridotta capacità di concentrazione.
  • Disinteresse nei confronti del lavoro.
  • Riduzione della produttività e delle attività quotidiane tipiche.
  • Problemi di sonno e disturbi alimentari.
  • Ansia cronica.

Se ti riconosci in alcuni di questi sintomi, è fondamentale agire tempestivamente per evitare il peggioramento della situazione.

Burnout: come uscirne

Se hai il presentimento di aver notato alcuni campanelli d’allarme, ci sono alcuni accorgimenti che sarebbe opportuno prendere per preservare la tua salute mentale e fisica per superare il burnout lavorativo:

  • Riconoscere il problema: Il primo passo per uscire dal burnout è prendere coscienza della propria condizione e accettare che sia necessario un cambiamento per migliorare la qualità della propria vita.
  • Cercare supporto: Parlare con amici, familiari o colleghi di fiducia può aiutare non solo a mantenere attive le attività sociali, ma anche per condividere le preoccupazioni e ricevere supporto emotivo.
  • Imparare a gestire lo stress: Sperimenta tecniche di rilassamento, coltiva i tuoi hobby, intraprendi un percorso sportivo, fare yoga o palestra, sono vie di fuga per ridurre lo stress.
  • Chiedere aiuto professionale: Se il burnout persiste nonostante i tuoi sforzi, considera di consultare un professionista della salute mentale per ricevere supporto e consulenza.

 

Quando cambiare lavoro

Decidere se cambiare lavoro può essere una scelta non facile, ma ci sono alcune situazioni in cui potrebbe essere la solluzione migliore per contrastare il burnout. Il lavoro occupa gran parte del tempo della vita di una persona, ma non dovrebbe essere la ragione dell’esistenza di un essere umano. Al di fuori dell’ambito lavorativo bisogna imparare a coltivare sé stessi. Alcune buone motivazioni per cambiare lavoro potrebbero essere:

  • Il tuo attuale lavoro non ti soddisfa più e non ti offre prospettive di crescita professionale.
  • L’ambiente lavorativo è tossico o poco collaborativo e molto competitivo.
  • Le tue responsabilità lavorative superano di gran lunga le tue risorse, causandoti stress e ansia costanti.

Trovare il coraggio di cambiare lavoro

Se appena sveglio il tuo primo pensiero è quello della giornata lavorativa che ti attende e ti senti già esausto, potrebbe essere arrivato il momento di trovare il coraggio di cambiare lavoro. Sappiamo bene che il cambiamento può essere spaventoso, ma può risultare necessario per voltare pagina e migliorare la propria qualità di vita. Investire nella propria salute e felicità è un atto di coraggio e di ricerca del proprio benessere. Se il tuo lavoro ti ha condotto burnout, non esitare ad esplorare nuove opportunità professionali che possano offrirti un ambiente più sano e stimolante.

Il burnout lavorativo è una patologia pericolosa che non dovrebbe essere sottovalutata. Prenditi cura di te stesso, ascolta il tuo corpo e la tua mente e non esitare a cercare aiuto se ne hai bisogno. Tutti dovrebbero poter lavorare in un ambiente accogliente e non tossico, che favorisca la produzione e non metta a repentaglio la salute di un dipendente. Non avere paura di fare le scelte necessarie per proteggere la tua salute e la tua felicità.

Se senti bisogno di cambiare lavoro, cercare nuove ispirazioni e nuove strade da perseguire potrebbe essere una valida idea: riqualificati con Aulab e diventa web developer

Articoli correlati

Il linguaggio HTML (Hypertext Markup Language) è uno dei più conosciuti e diffusi: lo si trova infatti praticamente in tutte le pagine web esistenti. È una scelta popolare tra i principianti che si…

Seguici su Facebook

Vuoi entrare nel mondo della programmazione?

Scopri di più sui nostri corsi!

Chiamaci al numero verde

Contattaci su WhatsApp

Contattaci senza impegno per informazioni sul corso

Pagamento rateale

Valore della rata: A PARTIRE DA 115 €/mese.

Esempio di finanziamento 

Importo finanziato: € 2440 in 24 rate da € 115 – TAN fisso 9,55% TAEG 12,57% – importo totale del credito € 2841.

Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica € 3,90, spesa di istruttoria € 0,00, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,98 (o spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,00), imposta di bollo su rendicontazione periodica € 0,00. Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. Offerta valida dal 01/01/2024 al 31/12/2024.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali richiedere sul punto vendita il documento “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e copia del testo contrattuale. Salvo approvazione di Sella Personal Credit S.p.A. Aulab S.r.l. opera quale intermediario del credito NON in esclusiva.

*In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo finanziato.

Pagamento rateale

Valore della rata: A PARTIRE DA 210 €/mese.

Esempio di finanziamento  

Importo finanziato: € 4500 in 24 rate da € 210,03 – TAN fisso 9,68% TAEG 11,97% – importo totale del credito € 5146,55.

Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica € 3,90, spesa di istruttoria € 0,00, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,98 (o spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,00), imposta di bollo su rendicontazione periodica € 0,00. Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. Offerta valida dal 01/01/2024 al 31/12/2024.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali richiedere sul punto vendita il documento “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e copia del testo contrattuale. Salvo approvazione di Sella Personal Credit S.p.A. Aulab S.r.l. opera quale intermediario del credito NON in esclusiva.

* In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo finanziato.

Contattaci senza impegno per informazioni sul corso

Scopriamo insieme se i nostri corsi fanno per te. Compila il form e aspetta la chiamata di uno dei nostri consulenti.