Impara la lingua dei segni con "From Italian To Lis"!

Impara la lingua dei segni con "From Italian To Lis"!


Chi siete?
 
Il gruppo di partenza è composto da Melissa Abbrescia, Ferdinando Bonsegna, Gaia De Benedictis, Emanuela Carbonara ed Eleonora Lorusso. Alla finale nazionale di “A Scuola di Startup” durante il Giffoni Film Festival parteciperanno solo i primi 3.
Andiamo tutti nella stessa scuola, al "Liceo Scientifico Salvemini" di Bari, ma in classi differenti, quindi abbiamo approfondito i nostri rapporti durante l’alternanza scuola lavoro organizzata da auLAB.
Ferdinando inizialmente faceva parte di un altro team, ma ha voluto mettere le sue competenze a disposizione del nostro progetto. È un vero appassionato di informatica, ha imparato da autodidatta l’html e a 18 anni ha già costruito vari siti e un social network tutto suo!
 


Qual è la vostra idea?

Vogliamo creare un sito web che possa aiutare la comunicazione tra le persone sordomute e tutti i loro amici e parenti che non conoscono la LIS, la lingua dei segni italiana. Funzionerà come un motore di ricerca: gli utenti inseriranno la parola che vogliono “tradurre” e comparirà un video. Il nostro obiettivo è arrivare a formulare vere e proprie frasi. In pratica si tratta di un google translate dall’italiano alla LIS!

Com'è nata questa idea?

Melissa, l’ideatrice del progetto, ha partecipato ad un corso di lingua LIS insieme a sua sorella. Lì ha conosciuto tante persone, parenti o amici di sordomuti, che avevano difficoltà a comunicare i loro cari e, non potendosi permettere scuole costose, avevano deciso di partecipare al corso base organizzato dall’università. Questa problematica l’ha così colpita da rimanere nei suoi pensieri fino all’alternanza scuola lavoro con auLAB, quando ha deciso di proporre la sua idea che è stata votata da tutti i suoi compagni.

Come credete che la vostra idea possa migliorare la vita a qualcuno?

La nostra idea nasce proprio per migliorare la vita a qualcuno! Parliamo sia delle persone sordomute, che a volte vengono isolati per problemi di comunicazione, ma sopratutto della gente che li circonda che non può sempre spendere migliaia di euro per imparare questa lingua. 

Pensate che la vostra età sia un limite?

No, perché? Dei diciottenni guidati dalla passione possono arrivare molto lontano!
A volte il limite è imposto da chi c’è al di fuori, dal mondo degli adulti che ci reputa inesperti. Noi invece pensiamo che non si sia mai troppo piccoli per fare qualcosa di grande!

Pensate di vincere?

(ridono) Ci speriamo! Pensiamo che il sito sia valido e ci mettiamo molta passione, ma per noi già essere arrivati in finale è un grandissimo traguardo.

Impara a programmare in 3 mesi con il Corso di Coding Hackademy su Laravel PHP

Diventa Sviluppatore web in 3 mesi

Scopri il coding bootcamp Hackademy

Programma Completo