CONTATTACI

Blog

Web Hosting: come mettere online un sito web nel 2021

Hai finito di realizzare il tuo sito web in locale e non ti rimane altro che metterlo online e renderlo disponibile a tutti.

Quali sono i passaggi da fare? Cosa ti serve? E qual è la “soluzione” fa al caso tuo? 

In questo articolo paragoniamo un sito web ad una persona per capire al meglio come funziona l’hosting e di cosa ha bisogno un sito web per essere visto online. Pronti? Iniziamo!

Cos’è il web hosting?

Innanzitutto, come una persona, anche un sito ha bisogno di una casa in cui vivere e di un indirizzo. È molto importante fare questa premessa perché ci aiuta a capire da quali basi è bene partire e qual è la soluzione ottimale da raggiungere.

Il web hosting è un servizio offerto da un’azienda che permette di mettere online un sito senza occuparsi, in maniera molto più semplice, della parte sistemistica del server.

Il web hosting è paragonabile ad un “agente immobiliare”, utile per aiutarci a trovare la casa adatta alle nostre esigenze, lo spazio di cui abbiamo bisogno e i metodi di sicurezza che vogliamo per la nostra casa. 

Ci fornisce inoltre un interior designer per arredare la nostra casa e renderla confortevole per noi stessi e per chi viene a trovarci. 

Abbiamo bisogno di registrare il nostro indirizzo in comune? Il web hosting lo fa per noi!

Abbiamo bisogno di un sistema di posta personalizzato? Il web hosting lo fa per noi!

Abbiamo bisogno di un certificato per la sicurezza? Il web hosting lo fa per noi!

Abbiamo così un tuttofare a nostra disposizione nel caso avessimo dei problemi con la caldaia o con la porta.

Ma qual è la differenza tra le varie offerte dei web hosting? E soprattutto mi conviene utilizzare un web hosting condiviso o uno dedicato?

Differenza tra web hosting condiviso e dedicato

Hosting Condiviso

L’hosting condiviso è un servizio di hosting nel quale molti siti web condividono lo stesso server. La gestione di questo server è delegata ovviamente al web host. Le risorse del server saranno condivise con altri utenti sullo stesso spazio server. 

Tra le risorse condivise abbiamo:

  • il processore;
  • la ram;
  • la larghezza di banda; 
  • i software;
  • i pannelli di controllo.

Scegliere l’hosting condiviso significa quindi affittare solo una camera di una casa. 

Il prezzo da pagare sarà sicuramente inferiore rispetto all’affitto dell’intera casa e si avrà a disposizione soltanto una stanza mentre, le altre strutture come il bagno e la cucina, saranno condivisi con gli altri coinquilini.

Ovviamente non si potranno modificare i servizi che vi arrivano perché non si hanno a disposizione i permessi, ma si avranno solo quelli base quali acqua ed elettricità.

Pro e Contro dell’hosting condiviso

Come per tutti i servizi, è necessario considerare gli aspetti positivi e negativi dei servizi web hosting condivisi. In merito agli aspetti positivi possiamo dire che:

  • È molto economico

Molti provider forniscono servizi di web hosting a meno di 10€ al mese.

  • Supporto tecnico

Nonostante il prezzo ridotto la maggior parte dei provider includono un servizio di supporto tecnico disponibile, anche 24 ore su 24.

  • Nessun problema di amministrazione

Gestire da soli un server può essere sicuramente un argomento molto complesso, il web hosting vi toglierà questo problema provvedendo da solo all’amministrazione della sicurezza e alla manutenzione dell’hardware.

Per quelli che sono gli aspetti negativi, possiamo dire che:

  • Mancanza di accesso amministrativo

Lo svantaggio di non avere l’amministrazione del server sta proprio nel non poter modificare i software che sono installati e che potrebbero servire in casi particolari.

  • Problemi di prestazioni dovuti ad altri clienti

Quando si sceglie un server condiviso, non si ha idea di quali altri siti si trovino sullo stesso server. Se per esempio uno di questi altri siti avesse tante visite, questo potrebbe influenzare le prestazioni e la velocità del vostro sito.

  • Rischi di autorizzazione dei file

Impostazioni di autorizzazione file configurate in modo errato potrebbero consentire ad altri utenti del server di accedere ai file, non avere idea di quali misure di sicurezza ci siano in atto, potrebbe consentire un accesso se un altro sito presente sul server viene compromesso.

Tirando le somme possiamo dire che un hosting condiviso è ideale per chi vuole mettere online il proprio sito, portfolio o un piccolo blog e che quindi non si aspetta di avere molto traffico verso il sito.

Hosting Dedicato

L’hosting dedicato è un servizio in cui il cliente affitta l’intero server fisico e ha il pieno controllo su di esso. 

È possibile scegliere il tipo di sistema operativo, il software da installare sul server e quali componenti aggiungere all’hardware, secondo le esigenze dei proprietari.

In veste di unico utente del server sarà possibile godere di:

  • alte prestazioni;
  • stabilità;
  • sicurezza;
  • controllo. 

Scegliere un hosting dedicato sarà come avere a disposizione un’intera casa; si potrà mettere nelle stanze quello che si vuole, arredarle come si vuole aggiungendo servizi extra come una lavatrice, avendo sempre e comunque a disposizione un tuttofare pronto ad aiutarvi in caso di guai.

Pro e Contro dell’hosting dedicato

Anche in questo caso è necessario considerare gli aspetti positivi e negativi dei servizi web hosting dedicato. In merito agli aspetti positivi possiamo dire che:

  • Controllo su ogni aspetto del server;
  • Libertà assoluta di modificare il server con la possibilità di aggiungere hardware o di installare software a seconda di quelle che sono le esigenze;
  • Alte prestazioni e stabilità;
  • Maggiore supporto;
  • Sicuramente qualsiasi host avrà un occhio di riguardo per i propri utenti premium senza lasciare nessuno nei guai.

Per quelli che sono gli aspetti negativi, possiamo dire invece che:

  • Costo elevato

Un hosting dedicato costerà sicuramente di più di uno condiviso, è infatti adatto a chi ha in gestione più siti web o a chi ha necessità di avere grandi prestazioni dal server e non vuole avere problemi di velocità.

 

Articoli correlati

Il linguaggio HTML (Hypertext Markup Language) è uno dei più conosciuti e diffusi: lo si trova infatti praticamente in tutte le pagine web esistenti. È una scelta popolare tra i principianti che si…

Seguici su Facebook

Vuoi entrare nel mondo della programmazione?

Scopri di più sui nostri corsi!

Chiamaci al numero verde

Contattaci su WhatsApp

Contattaci senza impegno per informazioni sul corso

Pagamento rateale

Valore della rata: A PARTIRE DA 115 €/mese.

Esempio di finanziamento 

Importo finanziato: € 2440 in 24 rate da € 115 – TAN fisso 9,55% TAEG 12,57% – importo totale del credito € 2841.

Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica € 3,90, spesa di istruttoria € 0,00, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,98 (o spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,00), imposta di bollo su rendicontazione periodica € 0,00. Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. Offerta valida dal 01/01/2024 al 31/12/2024.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali richiedere sul punto vendita il documento “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e copia del testo contrattuale. Salvo approvazione di Sella Personal Credit S.p.A. Aulab S.r.l. opera quale intermediario del credito NON in esclusiva.

*In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo finanziato.

Pagamento rateale

Valore della rata: A PARTIRE DA 210 €/mese.

Esempio di finanziamento  

Importo finanziato: € 4500 in 24 rate da € 210,03 – TAN fisso 9,68% TAEG 11,97% – importo totale del credito € 5146,55.

Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica € 3,90, spesa di istruttoria € 0,00, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,98 (o spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,00), imposta di bollo su rendicontazione periodica € 0,00. Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. Offerta valida dal 01/01/2024 al 31/12/2024.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali richiedere sul punto vendita il documento “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e copia del testo contrattuale. Salvo approvazione di Sella Personal Credit S.p.A. Aulab S.r.l. opera quale intermediario del credito NON in esclusiva.

* In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo finanziato.

Contattaci senza impegno per informazioni sul corso

Scopriamo insieme se i nostri corsi fanno per te. Compila il form e aspetta la chiamata di uno dei nostri consulenti.