Web Hosting:  come mettere online un sito web nel 2021

Web Hosting: come mettere online un sito web nel 2021


web developer sito web web hosting

Hai finito di realizzare il tuo sito web in locale e non ti rimane altro che metterlo online e renderlo disponibile a tutti. Quali sono i passaggi da fare? Cosa ti serve? E quale ‘soluzione’ fa al caso tuo? 

In questo articolo paragoneremo un sito web ad una persona per capire al meglio come funziona l’hosting e di cosa ha bisogno un sito web per esser visto online.


Innanzitutto, come una persona, un sito ha bisogno di una casa in cui vivere e di un indirizzo. 

Partiamo dalle basi per capire quale soluzione fa più al caso nostro. 

Cos’è il web hosting

Il web hosting è un servizio offerto da un’azienda che ti permette di mettere online un sito senza occuparti della parte sistemistica del server, quindi in maniera molto più semplice.

Il web hosting ci fornisce un “agente immobiliare” che trovi la casa adatta alle nostre esigenze quindi lo spazio di cui abbiamo bisogno e i metodi di sicurezza che vogliamo per la nostra casa. 

Ci fornisce inoltre un interior designer per arredare la nostra casa e renderla confortevole per noi stessi e per chi viene a trovarci. 

Abbiamo bisogno di registrare il nostro indirizzo in comune?

Il web host lo fa per noi.

Abbiamo bisogno di un sistema di posta personalizzato? 

Il web host lo fa per noi.

Abbiamo bisogno di un certificato per la sicurezza?

Il web host lo fa per noi.

Abbiamo inoltre un tuttofare a nostra disposizione nel caso avessimo dei problemi con la caldaia o con la porta.

Ma a questo punto qual è la differenza tra le varie offerte dei web hosting? 

E nello specifico mi conviene utilizzare un web hosting condiviso o uno dedicato?

Differenza tra web hosting condiviso e dedicato

Hosting Condiviso

L’hosting condiviso è un servizio di hosting nel quale molti siti web condividono lo stesso server. La gestione di questo server è delegata ovviamente al web host. Le risorse del server saranno condivise con altri utenti sullo stesso spazio server. 

Alcune di queste risorse condivise sono il processore, la ram, la larghezza di banda, i software e molte altre. Anche i pannelli di controllo sono condivisi.

Scegliere l’hosting condiviso significa quindi affittare solo una camera di una casa. 

Pagherete sicuramente meno rispetto all’affitto dell’intera casa e avrete a disposizione soltanto una stanza mentre tutte le altre strutture come il bagno e la cucina saranno condivisi con gli altri coinquilini.

Ovviamente non potrete modificare i servizi che vi arrivano perché non ne avrete i permessi ma avrete solo quelli base come acqua ed elettricità.

Pro 

  • È molto economico

Molti provider forniscono servizi di web hosting a meno di 10€ al mese.

  • Supporto tecnico

Nonostante il prezzo ridotto la maggior parte dei provider includono un servizio di supporto tecnico disponibile anche 24 ore su 24.

  • Nessun problema di amministrazione

Gestire da soli un server può essere sicuramente un argomento molto complesso, il web host vi toglierà questo problema provvedendo da solo all’amministrazione della sicurezza e alla manutenzione dell’hardware

Contro

  • Mancanza di accesso amministrativo

Lo svantaggio di non avere l’amministrazione del server sta appunto nel non poter modificare i software che sono installati e che potrebbero servirvi in casi particolari.

  • Problemi di prestazioni dovuti ad altri clienti

Quando si sceglie un server condiviso, non si ha idea di quali altri siti si trovino sullo stesso server. Se per esempio uno di questi altri siti avesse tante visite, questo potrebbe influenzare le prestazioni e la velocità del vostro sito.

  • Rischi di autorizzazione dei file

Impostazioni di autorizzazione file configurate in modo errato potrebbero consentire ad altri utenti del server di accedere ai file. Dato che non hai idea di quali misure di sicurezza hanno in atto, ciò potrebbe consentire un accesso se un altro sito presente sul server viene compromesso.

In conclusione possiamo dire che un hosting condiviso è ideale per chi vuole mettere online il proprio sito, portfolio o un piccolo blog e che quindi non si aspetta di avere molto traffico verso il sito.

Hosting Dedicato

L’hosting dedicato è un servizio in cui il cliente affitta l’intero server fisico e ha il pieno controllo su di esso. 

Potete scegliere il tipo di sistema operativo e di software da installare sul server e selezionare componenti aggiuntivi hardware adatti alle vostre esigenze.

Come unico utente del server chiaramente godrete di alte prestazioni, stabilità, sicurezza e controllo

Ci sono, quindi, server dedicati con componenti aggiuntivi disponibili per aumentare le prestazioni, la funzionalità e la sicurezza del server. 

Un hosting dedicato è quindi proprio come avere un’intera casa a disposizione, potete mettere quello che volete nelle stanze e arredarla come più vi aggrada aggiungendo anche servizi extra di cui avete più bisogno come una lavatrice , avendo comunque a disposizione un tuttofare che vi aiuta in caso di guai.

Pro:

  • Controllo su ogni aspetto del server

  • Con un hosting dedicato avrete piena libertà di modifica del server con la possibilità di aggiungere hardware o di installare software a seconda delle vostre esigenze
  • Alte prestazioni e stabilità
  • Maggiore supporto

  • Sicuramente qualsiasi host avrà un occhio di riguardo per i propri utenti premium e non vi lasceranno mai nei guai

Contro:

  • Costo elevato

Un hosting dedicato vi costerà sicuramente più di uno condiviso: è infatti adatto a chi ha in gestione più siti web o a chi ha la necessità di avere grandi prestazioni dal server e non vuole avere problemi di velocità.

Impara a programmare in 3 mesi con il Corso di Coding Hackademy su Laravel PHP

Diventa Sviluppatore web in 3 mesi

Scopri il coding bootcamp Hackademy

Programma Completo