Come diventare uno sviluppatore web

Come diventare uno sviluppatore web


La figura dello sviluppatore web negli ultimi anni è sempre più richiesta nel mondo del lavoro. 

Noi di Aulab formiamo professionisti di questo settore da 4 anni e abbiamo deciso di creare una guida per aiutare chiunque a comprendere a fondo questo mondo complesso ma anche molto affascinante.

In questo articolo parleremo di:

  • Che cos’è lo sviluppo web?
  • Cosa fa lo sviluppatore web?
  • Frontend e backend, di cosa parliamo?
  • Come diventare sviluppatore web?
  • Hackademy: per chi è pensato il corso?
  • Qual è il percorso da fare per diventare sviluppatore web?
  • Qual è il metodo Hackademy?
  • Programma Hackademy: cosa imparerai?
  • Cosa succede alla fine del corso? 
  • Quanto guadagna uno sviluppatore web?
  • Perché scegliere Hackademy?

Che cos’è lo sviluppo web?

Lo sviluppo web è quel ramo della programmazione informatica che si occupa della creazione di siti webportali e web app; lo sviluppo web va dalla realizzazione di semplici pagine statiche allo sviluppo di piattaforme più complesse quali software, gestionali ed e-commerce. 

Cosa fa lo sviluppatore web?

Lo sviluppatore web o web developer è un professionista che si occupa della creazione di siti web, portali e web app. 

Lo sviluppatore web si occupa di creare siti o applicazioni web curandone diversi aspetti: programma il codice che è alla base del sito o dell’e-commerce, crea l’interfaccia (la parte del sito che l’utente può vedere), gestisce i database

A fronte di questi aspetti possiamo distinguere due macro-aree in cui lo sviluppatore web agisce: 

  • Il Frontend
  • Il Backend

Frontend e backend. Di cosa parliamo?

Il frontend e il backend sono le due facce dello sviluppo web. Più nel dettaglio:

Lo sviluppo frontend si riferisce alla parte del sito o di un applicativo web più visibile dagli utenti. 
Lo sviluppatore frontend si occupa di sviluppare l'interfaccia grafica di un sito o portale web, inserendo gli elementi nella pagina, stilandoli (colori / font) e animandoli.

Inoltre, nel web moderno, il front end developer si occupa anche di:

  • interagire con il back-end (a cui invia e da cui riceve informazioni da mostrare all’interno della pagina web)
  • sviluppare la logica di quello che avviene nell'interfaccia 

linguaggi più utilizzati dagli sviluppatori frontend sono:

  • HTML: linguaggio di markup utilizzato per creare la struttura e i contenuti della pagina
  • CSS: serve ad aggiungere colore e stile ai contenuti
  • Javascript: viene utilizzato per rendere dinamici e interattivi i contenuti

Oltre questi aspetti, in molti casi lo sviluppatore frontend deve considerare – oggi più che mai – la User Experience (UX).

Che cos’è la User Experience?

La User Experience si riferisce proprio all’esperienza dell’utente, quando viene coinvolto volontariamente e non, nella fruizione di un contenuto.

La User Experience è quindi l’esperienza di navigazione dell’utente sul sito e deve rispondere a dei requisiti precisi. 

La UX deve essere: 

  • Semplice
  • Piacevole
  • Fruibile da tutti i dispositivi (mobile e smartphone). 

Lo sviluppo backend: cos’è 

Lo sviluppo backend si riferisce al “dietro le quinte” di un sito web, è tutto ciò che l’utente non vede. Lo sviluppatore backend si occupa della struttura di un sito o un applicativo web e realizza tutte le funzionalità necessarie al funzionamento del sito e alla gestione dei dati da processare. 

Lo sviluppo backend include:

  • Creazione di APP
  • Progettazione di API (Application Programming Interface)
  • Architettura dei database

Quali sono i linguaggi più utilizzati?

Tra i linguaggi più utilizzati troviamo:

  • PHP: conosciuto come hypertext prepocessor, è un linguaggio eseguito dal lato server che interpreta le informazioni ricevute da un client;
  • Laravel: non è un vero e proprio linguaggio ma un framework open source di tipo MVC scritto in PHP, dispone di un insieme di librerie utili a creare e sviluppare applicativi web;
  • MySQL: è un Relational database management system (RDBMS) composto da un client a riga di comando ed un server.

E quindi, meglio frontend o backend? Meglio sviluppatore web full stack! (link all’articolo “Meglio fronted o backend?”)

Come diventare sviluppatore web? 

Oggi esistono tantissime risorse online per imparare le basi della programmazione web: tutorial, video lezioni, corsi su Udemy. Di sicuro possono essere utili per chi non ha mai “smanettato” con questo tipo di tecnologie, per un primo approccio soft a questo mondo così vasto e complesso. 
Tuttavia, se quello che ti interessa è partire dalle basi ed acquisire un metodo di lavoro strutturato, quello che ti serve è una guida. 
Per questo abbiamo styrutturato l’Hackademy, un coding bootcamp, un corso di programmazione intensivo di 3 mesi pensato, studiato e strutturato per formare i futuri web developer, sulle tecnologie più utilizzate nello sviluppo web.

Hackademy: per chi è pensato il corso?

Hackademy, il nostro coding bootcamp, è pensato sia per chi parte completamente da zero, non ha mai avuto un approccio con il codice e non ha una laurea in ingegneria informatica, ma anche per chi ha già delle basi e vuole acquisire un metodo di lavoro innovativo, quello più richiesto dalle aziende del settore IT.

Qual è il percorso da fare per diventare sviluppatore web?

Per diventare sviluppatore web ci vogliono tanti anni di esperienza e di pratica (soprattutto), ma la cosa più importante sono le basi da cui si parte. Ed è proprio per questo che il nostro corso parte dalle basi.

Frequentare la nostra Hackademy richiede un impegno full time di 3-4 giorni a settimana per soli 3 mesi. 

3 mesi belli ed intensi durante i quali sarai affiancato dai nostri docenti e tutor, sviluppatori e formatori di professione, considerati dai nostri ex studenti “gli sviluppatori della porta accanto”.

Saranno sempre a tua disposizione, pronti a mostrarti il loro lavoro con esempi reali, tratti dai progetti a cui stanno lavorando, ma soprattutto sempre pronti a (ri)spiegarti un argomento anche 10, 100, 1000 volte.

Ma la teoria da sola non basta.

Il bello della nostra Hackademy è che metterai subito in pratica tutto quello che studierai. Le nostre esercitazioni sono per i più coraggiosi e ogni giorno ti metteranno alla prova su progetti di complessità crescente, da una semplice landing page sino ad arrivare alla realizzazione di un vero portale web con tutte le sue funzionalità. 

Qual è il metodo Hackademy? 

Abbiamo parlato diverse volte di “metodo”. Noi di aulab ne abbiamo solo uno, testato e migliorato nel corso di tutte le edizioni di Hackademy: si tratta del metodo “learning by doing”, un mix perfetto di teoria e di pratica.

  • Lezioni teoriche: tutti gli argomenti vengono spiegati con un approccio altamente pratico che passa per il live coding e il rapporto interattivo con gli studenti.
  • Lezioni pratiche: seguite dai tutor, si svolgono durante il pomeriggio, ed è in questa fase che gli studenti riproducono le funzionalità che hanno visto sviluppare dal docente e scrivono il codice in prima persona.

In più, durante tutto il corso e anche dopo, gli studenti hanno la possibilità di entrare nella piattaforma hackademy.it ed accedere a: 

  • Materiali aggiuntivi
  • Registrazione delle lezioni
  • Quiz online
  • Pdf esplicativi 

Cosa imparerai durante l’Hackademy? Ecco qui il programma:

  • Basi di HTML5
  • Tag semantici
  • Form validation
  • Pseudo-classi e pseudo-elementi
  • Animazioni in CSS
  • AJAX
  • Git
  • Object Oriented Programming
  • Paradigma MVC
  • Pagamenti con Stripe
  • Media Queries CSS
  • Hoisting in JS
  • Flexbox
  • Data-binding in VUE
  • Object-relactional mapping
  • DOM Manipulation
  • Google API
  • Request / Response
  • Box Model
  • Console UNIX
  • Funzioni in PHP
  • Protocollo HTTP
  • Laravel Horizon
  • Auth in Laravel
  • Responsive Web Design
  • Data Types
  • Laravel Nova
  • Sessioni e cookies
  • Relational Database
  • Bootstrap Grid System

Cosa succede alla fine del corso?

E ora arriva la parte più bella e divertente. Arrivati alla 17^ edizione di Hackademy possiamo dire (anche con un po’ di presunzione) che il nostro servizio di placement è tra i più efficaci in Italia con un tasso di assunzione del 95%. 

Alla fine del corso ti aiuteremo a creare un curriculum efficace, ti prepareremo ad affrontare colloqui di lavoro nel settore IT e ti presenteremo alle aziende partner!

Ovviamente, se avrai seguito almeno il 70% delle lezioni, riceverai l’attestato di partecipazione da inserire su LinkedIn e possiamo assicurarti che verrai contattato da tantissime aziende che conoscono la validità dell’Hackademy e delle risorse formate. 

Quanto guadagna uno sviluppatore web?

Ad oggi, nel 2020, la richiesta di sviluppatori full stack junior è in costante aumento con oltre 60.000 posizioni disponibili a livello nazionale e, come altre professioni del settore informatico, anche quello del web developer è un lavoro ben retribuito.

Infatti lo stipendio medio di partenza con cui viene assunto uno sviluppatore junior qui in Italia è di circa 23.000€ l’anno, una retribuzione destinata ad aumentare per chi dimostra di avere le competenze più richieste. Le prospettive sono - per i più bravi - di salire anche a 30.000€-35.000€ annui nel giro di qualche anno e poi sempre più su mano a mano che cresce l'esperienza. 

Perché scegliere di frequentare l’Hackademy?

È vero, in giro ci sono tanti corsi, molti dei quali sono online e gratuiti. Probabilmente però avrai già frequentato alcuni di questi corsi e se stai leggendo questo articolo senti ancora di non avere le competenze per lavorare in azienda o per creare autonomamente siti web complessi.

Stai cercando un percorso più strutturato che ti dia le competenze giuste ma anche un metodo di lavoro?

Hackademy ha l’obiettivo di formare sviluppatori autonomi e competenti che possano entrare in azienda e siano in grado di “mettere le mani sul codice” senza necessità di ulteriore formazione o perdite di tempo. 

Tutto ciò che ti serve per affrontare il nostro corso è la passione, la stessa che ripaga giorno dopo giorno, lezione dopo lezione. Ti assicuriamo che, anche se a volte potrà sembrare difficile “scalare” le righe di codice, il risultato sarà davvero appagante!

Impara a programmare in 3 mesi con il Corso di Coding Hackademy su Laravel PHP

Diventa Sviluppatore web in 3 mesi

Scopri il coding bootcamp Hackademy

Programma Completo