Come imparare a rialzarsi dopo un fallimento

Come imparare a rialzarsi dopo un fallimento

“Sbagliando si impara”. Ce lo ripetono così tante volte da piccoli che, crescendo, rialzarsi dopo ogni caduta dovrebbe diventare sempre più naturale.
Allora come mai a un certo punto della nostra vita iniziamo a considerare ogni errore un grandissimo fallimento?

Diventiamo sempre più perfezionisti e proviamo frustrazione e ansia ad ogni “errore”, perdendo la stima in noi stessi. Dimentichiamo che è solo grazie a tutti quegli sbagli che impariamo e miglioriamo, in ogni ambito della nostra vita.

Sapevi che molti grandi geni prima di essere riconosciuti come tali hanno sbattuto mille volte la testa contro il muro?
E spesso il fallimento apre la porta a nuove opportunità che potrebbero cambiare la nostra vita in meglio.

Hai mai visto Elizabethtown? Il protagonista di questo film (Orlando Bloom) dopo un grandissimo flop a livello professionale incontra una ragazza (Kirsten Dunst) che, conoscendolo da pochissimo, gli da un grande consiglio: “Il tuo compito è quello di rompere gli schemi, non di addossarti la colpa, fare l'inchino e dire 'grazie, ho fallito, toglierò il disturbo’! Vuoi davvero essere grande? E allora devi avere il coraggio di sbagliare alla grande e di restare lo stesso in circolazione. Lascia che si chiedano cos'hai ancora da ridere! Questa è la vera grandezza per me.”


Reinventarsi non è facile, nessuno l’ha mai pensato.

Serve guardarsi dentro a fondo per capire cosa è andato storto e qual è la strada che davvero vogliamo intraprendere. Ma la verità è che oggi niente è più a tempo indeterminato e diventa sempre più necessario avere l’attitudine a cambiare spesso e volentieri.

Hai perso il lavoro? L’università che hai scelto non ti piace? Senti di non star percorrendo la strada giusta? È arrivato il momento di reinventarti!

L’idea migliore per cambiare vita dal punto di vista lavorativo è imparare a fare un nuovo mestiere, preferibilmente in un ambito in cui la domanda sul mercato è molto alta.

Molti dei ragazzi che hanno scelto di frequentare l’HACK-ademy, il nostro corso per sviluppatori software, non avevano competenze in questo settore ma solo tanta voglia di imparare e di inserirsi nel mondo del lavoro. Altri avevano studiato da autodidatti e avevano bisogno dell’aiuto dei nostri tutor per passare a un livello più alto e inserirsi in azienda. Altri, dopo aver lavorato da dipendenti, avevano voglia di aprire una loro startup e di costruire autonomamente il loro sito web o il loro e-commerce. Altri ancora avevano la necessità di reinventarsi a 40 anni dopo aver cambiato tantissimi lavori ed acquisito le skill più disparate.

Per tutte le diverse esigenze abbiamo strutturato due tipi diversi di corsi, a seconda del livello di partenza:

  • Hack-ademy Basic per chi parte completamente da zero e si affaccia per la prima volta al mondo dello sviluppo software. Lo studente imparerà le basi dei linguaggi di programmazione più utilizzati per creare un sito web (HTML5, CSS3 e jQuery) e alla fine del corso sarà in grado di sviluppare autonomamente siti web responsive e veloci, perfetti per smartphone e tablet.

  • Hack-ademy Master per chi conosce già le basi e vuole diventare un programmatore full-stack utilizzando il framework MVC Lavarel PHP. Lo studente si concentrerà in questo caso sulla programmazione a oggetti e i metodi SEO friendly per il building degli assets e sfrutterà le metodologie di sviluppo agili per l’organizzazione più efficiente del lavoro.

Non lasciarti paralizzare dagli errori fatti in passato: rialzati ed inserisciti nel mercato del lavoro al più presto! Contattaci su aulab@aulab.it o sulla nostra pagina facebook per tutte le info!