CONTATTACI

Blog

due sviluppatrici che corrono con ingranaggi in mano

Backend Development: i 3 design patterns da conoscere

Il mondo dello sviluppo backend è una parte cruciale di qualsiasi progetto web: definisce la logica che alimenta il lato “non visibile” di un sito o di un’applicazione. Si lega al frontend per mescolare la parte grafica di un sito alle sue funzionalità di interazione, come premere su un bottone, muoversi tra collegamenti ipertestuali o gestire le performance stesse del sito. In questo contesto, è essenziale per un backend developer comprendere i design patterns che guidano la creazione di sistemi robusti e scalabili. In questo articolo, esploreremo tre design patterns fondamentali nello sviluppo back-end, approfondendo anche il significato di “back end” e il ruolo chiave del back end developer.

Backend significato

Il termine backend si riferisce alla parte di un sito o di un’applicazione web che gestisce le operazioni non visibili agli utenti finali. Il back-end è responsabile della gestione dei dati, della logica del sito e delle operazioni server-side come le chiamate ad un Database o il legame con l’interfaccia sviluppabile tramite API. In sostanza, è il motore che fa funzionare il frontend, occupandosi di elaborare le richieste degli utenti e fornire loro i dati richiesti. 

Back end developer: chi è?

Il back-end developer è la figura professionale che si occupa di progettare, sviluppare e manutenere la parte lato server di un applicativo web. Si tratta di programmatori esperti di ciò che si evolve “dietro le quinte” di una pagina web. I requisiti di un ‘backendista’ risiedono nella conoscenza di linguaggi come il linguaggio PHP, il linguaggio Java, ma anche sapere come muoversi attraverso dei database. La comprensione delle API e dei concetti di implementazione di protezione e archiviazione dei dati. La loro competenza è cruciale per garantire che un sito o un’applicazione funzioni senza intoppi, gestendo il flusso dei dati in modo efficiente e sicuro.

 

Design Patterns nel Backend Development

I design patterns rappresentano soluzioni comuni a problemi ricorrenti nello sviluppo del software. Proviamo ad esaminare tre design patterns chiave nel contesto del backend development!

 

1. Model-View-Controller (MVC):

Il pattern MVC è il più famoso design pattern dell’universo backend; suddivide l’applicazione in tre componenti principali: Modello, la Vista e il Controller. Questo approccio favorisce la modularità e la manutenibilità del codice, consentendo agli sviluppatori di separare la logica di business dalla parte estetica. Il Modello gestisce i dati, la Vista gestisce l’interfaccia, l’UX, mentre il Controller gestisce le interazioni dell’utente. Quest’ultimo rappresenta il ‘livello logico’ dove vengono elaborati e gestiti i dati ricevuti dal livello utente, ovvero la Vista. La Vista rappresenta l’output che l’utente vede sul suo schermo quando naviga sul sito web. Abbiamo già parlato del pattern MVC: te lo sei perso? Niente paura! Puoi recuperarlo leggendo la nostra guida Symfony in italiano!

 

2. Singleton pattern:

Il Singleton Pattern assicura che una classe abbia una sola istanza e fornisce un punto di accesso globale a tale istanza. Questo è utile quando si desidera avere un’unica risorsa condivisa in tutto il sistema, ad esempio un gestore di connessioni al database. Il Singleton Pattern contribuisce a evitare problemi di concorrenza e a garantire l’efficienza nell’uso delle risorse. Il Singleton pattern appartiene alla categoria dei modelli creazionali ed è uno dei pattern più semplici ma anche più potenti per lo sviluppo software. Il suo compito consiste nell’impedire che da una classe possa essere creato più di un oggetto. Il Singleton rende questa classe accessibile globalmente all’interno del software, tramite uno dei vari metodi disponibili nei linguaggi di programmazione.

 

 3. Observer Pattern:

 L’Observer Pattern definisce una dipendenza uno-a-molti tra gli oggetti, consentendo a un oggetto, chiamato “soggetto”, di notificare automaticamente gli oggetti dipendenti, chiamati “osservatori”, su eventuali cambiamenti di stato. Questo pattern è utile quando si desidera mantenere sincronizzate diverse parti di un sistema, garantendo una comunicazione efficiente tra di esse. Il soggetto ha conoscenza dei propri observer, che possono essere illimitati, mentre l’Observer specifica un’interfaccia per la notifica di eventi agli oggetti interessati in un soggetto. Il soggetto fornisce operazioni per aggiunta e cancellazione di Observer.

 

Il backend development è una componente essenziale per il successo di qualsiasi progetto web. Comprendere il significato di “backend” e acquisire familiarità con i design patterns è fondamentale per sviluppare applicazioni scalabili, manutenibili ed efficienti. I back-end developers svolgono un ruolo chiave nell’implementare questi pattern e nel garantire il corretto funzionamento di un sito o di un’applicazione.

Articoli correlati

Il linguaggio HTML (Hypertext Markup Language) è uno dei più conosciuti e diffusi: lo si trova infatti praticamente in tutte le pagine web esistenti. È una scelta popolare tra i principianti che si…

Seguici su Facebook

Vuoi entrare nel mondo della programmazione?

Scopri di più sui nostri corsi!

Chiamaci al numero verde

Contattaci su WhatsApp

Contattaci senza impegno per informazioni sul corso

Pagamento rateale

Valore della rata: A PARTIRE DA 115 €/mese.

Esempio di finanziamento 

Importo finanziato: € 2440 in 24 rate da € 115 – TAN fisso 9,55% TAEG 12,57% – importo totale del credito € 2841.

Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica € 3,90, spesa di istruttoria € 0,00, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,98 (o spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,00), imposta di bollo su rendicontazione periodica € 0,00. Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. Offerta valida dal 01/01/2024 al 31/12/2024.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali richiedere sul punto vendita il documento “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e copia del testo contrattuale. Salvo approvazione di Sella Personal Credit S.p.A. Aulab S.r.l. opera quale intermediario del credito NON in esclusiva.

*In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo finanziato.

Pagamento rateale

Valore della rata: A PARTIRE DA 210 €/mese.

Esempio di finanziamento  

Importo finanziato: € 4500 in 24 rate da € 210,03 – TAN fisso 9,68% TAEG 11,97% – importo totale del credito € 5146,55.

Il costo totale del credito comprende: interessi calcolati al TAN indicato, oneri fiscali (imposta di bollo sul contratto 16,00 euro*) addebitati sulla prima rata, costo mensile di gestione pratica € 3,90, spesa di istruttoria € 0,00, spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,98 (o spesa per invio rendicontazione periodica cartacea € 0,00), imposta di bollo su rendicontazione periodica € 0,00. Modalità di rimborso obbligatoria: addebito diretto su c/c. La scadenza delle rate è determinata dal giorno della liquidazione del contratto; la data di scadenza delle rate è prevista il giorno 15 del mese. L’importo di ciascuna rata comprende una quota di capitale crescente e interessi decrescente secondo un piano di ammortamento “alla francese”. Offerta valida dal 01/01/2024 al 31/12/2024.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le informazioni precontrattuali richiedere sul punto vendita il documento “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” (SECCI) e copia del testo contrattuale. Salvo approvazione di Sella Personal Credit S.p.A. Aulab S.r.l. opera quale intermediario del credito NON in esclusiva.

* In fase di richiesta del finanziamento verrà proposta la facoltà di selezionare, in alternativa all’imposta di bollo sul contratto di 16,00 euro, l’imposta sostitutiva, pari allo 0,25% dell’importo finanziato.

Contattaci senza impegno per informazioni sul corso

Scopriamo insieme se i nostri corsi fanno per te. Compila il form e aspetta la chiamata di uno dei nostri consulenti.